cars

Voitures Extravert Quintessenza: all new green classic

2019-voituresextravert-quintessenza

Voitures Extravert based in the Netherlands has developed its all electric powered classic 911: the Quintessenza. They first made just five cars last year that were so appreciated that Voitures has decided to put it into slightly less limited production of 36 cars. Purists may be perplexed at the idea of chopping up a rare 60s 911 so they can rest tranquil knowing that the cars are based on 1980s models that are modified to look like their earlier counterparts. The company completely strips the donor car, rebuild and restore it in key areas. Each car receives an updated power steering system, modern air-conditioning and a redesigned suspension system. The interior keeps much of the original’s switchgear, the most important difference is the digital dashboard, which has fully customizable binnacles. The 58 kWh battery pack provides a range of 250 mile and is capable of adding 60 miles of range in just 15 minutes with a fast charger. The car has 222HP and covers 0-60mph in less than 6 seconds, top speed at 112MPH.  Voitures Extravert offers the ‘60s -styled SE or the ‘80s-look TE models in all original paint colors. Both start at $270,000 before taxes (including the donor car) and can be reserved with a $5600 deposit.

2019-voituresextravert-quintessenza-back

Voitures Extravert con sede nei Paesi Bassi ha sviluppato la sua 911 classica completamente elettrica: la Quintessenza. L’anno scorso hanno realizzato solo cinque auto che sono state così apprezzate che Voitures ha deciso farne una produzione leggermente meno limitata di 36 auto. I puristi potrebbero essere perplessi all’idea di tagliare una rara 911 degli anni ’60 ma possono riposare tranquilli sapendo che le auto sono basate su modelli degli anni ’80 che sono stati modificati per assomigliare alle loro più anziane controparti. L’azienda smonta completamente la macchina donatrice, la ricostruisce e la ripristina nei punti chiave. Ogni vettura riceve un sistema di servosterzo aggiornato, una moderna aria condizionata  e un sistema di sospensioni ridisegnato. L’interno conserva gran parte degli strumenti originali, la differenza più importante è il cruscotto digitale, che ha quadranti completamente personalizzabili. Il pacco batterie da 58 kWh offre un’autonomia di poco superiore ai 400Km ed è in grado di aggiungere 96Km di autonomia in soli 15 minuti con un caricabatterie rapido. L’auto ha 222 CV e copre lo 0-100Km/h in meno di 6 secondi, velocità massima a 180Km/h. Voitures Extravert offre i modelli SE con look anni ’60 o TE in stile anni ’80 in tutti i colori originali. Entrambi partono da circa 240000 Euro esentasse (compresa l’auto donatrice) e possono essere prenotati con un anticipo di circa 5000 Euro.

Annunci

ICON 1949 Mercury Coupe electric

icon-derelict-1949-mercury-coupe-14

Stylish classic car with a modern heart. This cool 1949 Mercury Coupe has brand new electric powertrain with a Tesla Performance 85kWh battery and a dual motor with no transmission capable of 470 lb-ft of torque, 400HP and 120MPH top speed. This is the creation by ICON4X4, the Californian company founded and driven by Jonathan Ward, revealed at the SEMA show in Las Vegas. ICON4X4 is famous for its restomod 4X4 (Broncos, FJ) and its “Derelict” cars, classics with a fine “patina” and modern mechanical elements. This Mercury is part of the Derelict series, a unique car with untouched-looking exterior that looks cool over the greyish green paint.

icon-derelict-1949-mercury-coupe-2
Un’elegante auto d’epoca con un cuore moderno. Questa fantastica Coupé Mercury del 1949 ha un nuovissimo propulsore elettrico con una batteria Tesla Performance da 85kWh e un doppio motore senza trasmissione in grado di sviluppare una coppia di 470 lb-ft, 400CV e 120MPH (quasi 200km/h) . Questa è la creazione che ICON4X4, ditta californiana fondata e guidata da Jonathan Ward, ha svelata allo SEMA show di Las Vegas. ICON4X4 è famosa per le sue restomod* 4X4 (base Ford Bronco e Toyota FJ) e le sue vetture “Derelict”, classici con una “patina” storica e moderni elementi meccanici. Questa Mercury fa parte della serie Derelict, un’auto unica con un esterno dall’aspetto incontaminato con un aspetto spettacolare grazie alla vernice grigiastro verde dall’aria vissuta.

* vetture che mantengono un look classico ma con componenti e materiali moderni

icon-derelict-1949-mercury-coupe-12

icon-derelict-1949-mercury-coupe-6

icon-derelict-1949-mercury-coupe-7

Volkswagen ID R, Pikes Peak challenger

World premiere of the Volkswagen I.D. R Pikes PeakVolkswagen will unveil in France on Sunday April 22 the ID R Pikes Peak, a 4WD electric-powered prototype that will be used on the 2018 Pikes Peak International Hill Climb. The car has been developed by VW’s motorsport division to showcase the performance capabilities of modern-day electric drive systems. A technological demo for a range of new electric-powered ID road cars that are due to begin production from the end of 2019. The machine will be shown before an on-track testing programme for its record attempt on the 156-turn, 12.42-mile mountain begins the following day. Main features: 680HP and 1100Kgs.

volkswagen-i-d-r-pikes-peak4Volkswagen presenterà in Francia, domenica 22 aprile la ID R Pikes Peak, un prototipo a propulsione elettrica a 4 ruote motrici che verrà utilizzato nella Pikes Peak International Hill Climb 2018. L’auto è stata sviluppata dalla divisione motorsport di VW per mostrare le prestazioni dei moderni sistemi di guida elettrica. Una dimostrazione tecnologica per una serie di nuove auto ID stradali elettriche che dovrebbero entrare in produzione a partire dalla fine del 2019. La macchina verrà mostrata prima di un programma di test in pista per il suo tentativo di record di scalata sul miglio in montagna che inizierà il giorno seguente. Principali caratteristiche: 680CV e 1100kg di peso.

volkswagen-i-d-r-pikes-peak

Rimac Concept Two: 1914HP EV!

c_two_studio_RIMACThe Croatian company Rimac unveiled at Geneva Motor Show 2018 its new crazy all electric hypercar: the Concept Two. It claims to have a 1914 HP engine that enables a 0-60 MPH acceleration in 1,85 seconds. That would make it one of the quickest cars in existence. Rimac says its 120 kWh battery enables over 400 miles of range, which is a lot more than the 200 miles found in most production EVs. The car comes with Level 4 autonomous capabilities. 150 copies of the Concept Two will be built.

c_two_studio_RIMAC_inside

La casa croata Rimac ha svelato al Salone di Ginevra 2018 la sua nuova folle hypercar elettrica: la C TWO. Dichiarati ben 1914 CV di potenza che consentono un’accelerazione da 0-100km/h in 1,85 secondi. Questo dato la pone come una delle auto con la più poderosa accelerazione al mondo. Rimac riferiesce che la batteria da 120kWh permette un’autonomia di 640 Km circa, un dato ben più elevato dei soliti 300 km di molte elettriche già in produzione. L’auto è anche prevista per avere una guida autonoma di livello 4. La produzione prevista è di 150 esemplari.

c_two_studio_RIMAC_back

c_two_static_side_01

Formula E the next generation

Formula-E-Season-5-Gen-2-2018-2019This is the 2nd generation of Formula E car for the season 2018-2019. Just one step in the future of racing. Someone told that it looks like a Batmobile, not so far…


Ed ecco la 2a generazione delle monoposto di Formula E per la stagione 2018-19. Giusto un passo nel futuro delle competizioni. Quacuno ha detto che somiglia alla Batmobile, effettivamente…

Fisker EMotion: Henrik strikes back

Fisker-EmotionHenrik Fisker is back, and back in style. A new electric car from Fisker was unveiled: the EMotion. More than 400 miles range, 9 minutes charging to have 125 miles ready, 4WD. Price starting at 129.900$. You can order the car with a 2000$ deposit, delivery starting in January 2019. Is it the new Tesla contender?

Fisker-Emotion_backHenrik Fisker è tornato ed è tornato alla grande. La nuova auto elettrica Fisker è stata svelata: la EMotion. Numeri alla mano: 640km di autonomia, 9 minuti per ricaricare 200km, trazione integrale. Il prezzo parte da 129.900 dollari. Si può già ordinare con un anticipo di 2000 dollari e l’inizio delle consegne è previsto per gennaio 2019. Sarà questa la vera nuova anti-Tesla?

Fisker_EMotion-doors_up

Lamborghini Terzo Millennio, vision from the future

lamborghini-terzo-millennio-conceptLamborghini presented its own vision of future supercars developed in collaboration with MIT (Massachusetts Institute of Technology). The concept named “Terzo Millennio” isn’t just an aesthetic exercise, it shows some interesting and innovative solutions with an electric motor at each wheel, far from a traditional centrally mounted drivetrain, which gave designers a higher level of freedom allowing them to redevelop the entire system starting from a very different point of view. Feeding these electric motors is a new form of energy storage system, designed to improve the efficiency of the power being drawn and replenished from the batteries. Essentially this would be a super-capacitor, which can release very large amounts of energy in a very short time. One of the most innovative aspect of this new car is the potential energy storage possibility presented by the carbon fiber structure itself, Lamborghini has started developing carbon fiber chassis components with the ability to accumulate energy for storage in the body itself! The carbon fiber components don’t only hold energy, but are also “self-healing“. The resin, which forms the glue holding the carbon fiber together, will detect and repair cracks in the material structure, reducing the risk of a structural crack then forming from it. Aside from improving lifecycle properties, it also allows engineers to reduce the quantity of material required in high-stress areas of the structure, also reducing weight and complexity.

lamborghini-terzo-millennio-concept2
Lamborghini ha presentato la propria visione di supercar del futuro sviluppata in collaborazione con il M.I.T. (Massachusetts Institute of Technology). Il prototipo denominato “Terzo Millennio” non è un semplice esercizio di stile, ma mostra alcune soluzioni interessanti e innovative con un motore elettrico per ogni ruota, soluzione lontana dal solito motore centrale, che ha dato ai progettisti un livello più elevato di libertà permettendo di ridefinire l’intero sistema partendo da un punto di vista decisamente diverso. L’alimentazione di questi motori elettrici è affidata ad un nuovo sistema di immagazzinamento, progettato per migliorare l’efficienza della potenza che viene rilasciata e accumulata dalle batterie. Essenzialmente questo sarebbe un supercondensatore, che può rilasciare grandi quantità di energia in un tempo molto breve. Uno degli aspetti più innovativi di questa nuova vettura è la potenziale possibilità di immagazzinare energia presentata dalla stessa struttura in fibra di carbonio, Lamborghini ha iniziato a sviluppare componenti del telaio in fibra di carbonio con la capacità di accumulare energia di riserva nel corpo stesso! I componenti in fibra di carbonio non solo conservano l’energia, ma sono anche “auto-riparanti”. La resina, che forma la colla che tiene insieme la fibra di carbonio, rileverà e riparerà le crepe nella struttura del materiale, riducendo il rischio che ci sia un cedimento strutturale. Oltre ad allungare il ciclo vitale, consente agli ingegneri di ridurre la quantità di materiale richiesto nelle aree più sollecitate della struttura, riducendo anche il peso e la complessità.