design

Italian Volt Lacama: electric custom

ItalianVolt_Lacama

Presented a few days ago the new Italian Volt Lacama, the first fully customizable Italian electric motorcycle. Covers the 0-100km/h in 4.6 seconds, it has a range of about 180km, a top speed (electronically limited) of 180 km/h, retrieves up to 80% capacity in just 40 minutes and 100% charging from standard power line in 3 hours. The 35,000 euros price tag puts this technological gem among ultimate status symbol for fine palates and good wallet. Produced only on demand, Lacama offers the possibility to combine the 12 pieces of body in five different designs and different colors, using 3D printing. Keeping the same basic structure, which has top components, such as brakes Brembo and Ohlins suspension. Weight is the only limit: the Italian Volt naked weighs 250kg. A figure which however does not limit the performance thanks to the 95HP electric motor.


Presentata alcuni giorni fa la nuova Italian Volt Lacama, la prima moto elettrica italiana completamente personalizzabile. Copre lo 0-100km/h in 4,6 secondi, ha un’autonomia di circa 180km, raggiunge una velocità massima (autolimitata) di 180 km/h, recupera fino all’80% della carica in soli 40 minuti e in 3 ore si carica completamente da rete standard. Il listino previsto di 35.000 euro la colloca questo gioiello tecnologico tra gli status symbol per palati fini e portafolgi in salute. Prodotta solo su ordinazione, Lacama offre la possibilità di combinare a piacimento le 12 parti delle sovrastrutture, in cinque varianti di design e differenti colori, sfruttando la stampa 3D. Ferma restando la struttura base, che conta componenti di prim’ordine, come i freni Brembo e le sospensioni della Ohlins. Unico limite il peso: la naked sportiva Italian Volt pesa infatti 250kg. Un dato che comunque non limita le performance grazie alla potenza di 95 CV del motore elettrico.

Jaguar I-Pace: stylish, fast and electric

HyperFocal: 0

La Jaguar I-Pace è al suo debutto al Salone di Los Angeles e prefigura il primo vero veicolo solo elettrico di Jaguar. La taglia SUV gli permetterà di rivaleggiare con la recente Tesla Model X, anche se con un profilo più slanciato, e questo pare sarà il principio che verrà seguito. La nuova vettura avrà un’autonomia per singola carica di circa 498km, e sarà in grado di accelerare da 0-100km/h in circa quattro secondi, il che significa che sarà rivale delle principali auto sportive. Il sistema 4WD della I-Pace userà una coppia di motori elettrici che produrranno circa 400CV, il tutto alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio di 90 kWh. Jaguar dichiera che avrà “una dinamica di guida agile e precisa come ancora non visto su un veicolo elettrico”. Con una iniziativa simile a quella di Tesla con la sua Model3, Jaguar invita i potenziali clienti a segnalare il loro interesse sul sito web. Il SUV Jaguar a cinque posti sarà in vendita nel 2018 – il prezzo è ancora da definire – e si dice per il progetto abbiano lavorato sovvertendo le regole classiche della progettazione per “creare un’architettura elettrica su misura, abbinata ad un design di grande effetto”. Ian Callum, Direttore del Design di Jaguar, ha detto: “L’I-Pace Concept rappresenta la prossima generazione di progettazione dei veicoli elettrici. E’ un design di grande personalità, proiettato nel futuro con un bellissimo interno -. Il frutto del vero DNA Jaguar, tecnologia elettrica e artigianalità contemporanea “Dal punto di vista pratico, Jaguar dice che una carica rapida su un caricabatterie DC 50 KW avrà solo più di due ore, offrendo una gamma di almeno 220 miglia, e fino a 310 miglia. Inoltre, per principio le auto elettriche possano essere realizzate in modo efficiente (le batterie alloggiano nel pavimento della vettura ed i motori elettrici sono molto più piccoli di un motore convenzionale) quindi la I-Pace ha più spazio all’interno del SUV recentemente lanciato, la F- Pace, pur essendo esteriormente più compatto. Inclusi quindi anche 530 litri di spazio per i bagagli nel bagagliaio, e molto di più sotto il cofano anteriore della vettura. Il posizionamento delle batterie nella base della vettura ha il vantaggio di mantenere il baricentro in basso, a tutto vantaggio della maneggevolezza, che suggerisce l’I-Pace dovrebbe incarnare il motto di Jaguar di dinamiche di guida fluide.

HyperFocal: 0

The Jaguar I-Pace is making its debut at the LA motor show and will go on to be Jaguar’s first pure electric vehicle. It will have a SUV body to rival the recently launched Tesla Model X, but with a sleeker profile if this concept is anything to go by. The new car will have a range of 310 miles with a single charge, and will be able to accelerate from 0-62mph in about 4 seconds, meaning it will rival all but the very quickest of sports cars. The AWD I-Pace will use a pair of electric motors that will produce close to 400bhp, all powered by a 90 kWh lithium-ion battery pack. Jaguar boasts that it will have “precise, agile driving dynamics as yet unseen on an electric vehicle”. Similar to Tesla’s initiative with the Model3 electric car, Jaguar is inviting potential customers to register their interest online at its website. Jaguar’s five-seat SUV will go on sale in 2018 – the price is yet to be announced – and is said to have been created as a result of the company’s design and engineering teams tearing up the rule book to “create a bespoke electric architecture, matched with dramatic design”. Ian Callum, Jaguar’s Director of Design, said: “The I-Pace Concept represents the next generation of electric vehicle design. It’s a dramatic, future-facing cab-forward design with a beautiful interior – the product of authentic Jaguar DNA, electric technology and contemporary craftsmanship.” On the practical side, Jaguar says that a rapid charge on a 50 KW DC charger will take just over two hours, delivering a range of at least 220 miles, and as much as 310 miles. In addition, because electric cars can be so efficiently packaged (the batteries sit under the floor of the car and the electric motors are much smaller than a conventional engine) the I-Pace has more room inside than Jaguar’s recently launched SUV, the F-Pace, despite being smaller on the outside. That includes 530 litres of luggage space in the boot, plus more under the bonnet of the car. Placing the batteries in the base of the car has the added benefit of keeping its centre of gravity low, to the benefit of handling, which suggests the I-Pace should live up to Jaguar’s claim of agile driving dynamics.

jaguar_i-pace_concept_int