electric motorbikes

Energica EVA EsseEsse9: top class electric bike

esseesse9-oldschoolUna delle principali protagoniste all’ultima edizione di EICMA è stata una bellissima moto elettrica italiana: Energica EVA EsseEsse9. Sorella dal look naked e un po’ più “classico” della della già nota EVA che invece sfoggia uno stile da streetfighter. La casa con sede a Modena, nella Motor Valley italiana, ha presentato questa nuova variante che con il suo faro tondo strizza l’occhio agli amanti delle nude classiche ma conservando tutto il DNA di un marchio che tra i primissimi ha saputo mettere sul mercato delle moto elettriche ad alte prestazioni come la Ego.  Della EsseEsse9 si può anche ordinare una variante più esclusiva denominata Special con tabelle porta numero sulle fiancate e che richiama un po’ le cafè racer. Come da tradizione, la moto è realizzata e personalizzabile con cura sartoriale potendo anche scegliere il tipo di cerchi e ammortizzatori (opzionale infatti il set Ohlins con forcella all’anteriore e mono ammortizzatore al posteriore). La potenza del motore a magneti permanenti raffredato a olio è di circa 109CV e permette di raggiungere i 200km/h autolimitati, le batterie ai polimeri di Litio (11,7kWh) permettono una percorrenza massima di circa 200km. Il prezzo di partenza è di circa 26.400 euro. – Per maggiori informazioni: http://www.energicamotor.com/it/


One of the main protagonists at the 2017 EICMA was a beautiful Italian electric motorbike: the Energica EVA EsseEsse9. Sister of the already-known EVA with a more classic style. The company based in Modena, in the Italian Motor Valley, has presented this new version with its round headlight, is made for lovers of classic naked but keeps all the DNA of a brand that, among the first ones, has been able to put on the market high performance electric motorbikes such as the Ego. EsseEsse9 is also available in a more exclusive variant named Special with number plates on the sides that recalls the cafe racer tradition. Typical in the top made in Italy, the bike is made and customizable with tailor-made care, also choosing the type of rims and shock absorbers (optional Ohlins set with front fork and mono shock absorber at the rear). The oil-cooled engine with permanent magnets gives about 109HP and allows to reach 200 km/h, the (11.7kWh) Lithium polymer batteries allow a maximum range of about 200km. The starting price is around 26.400 euros. – For more information: http://www.energicamotor.com

Annunci

Volta Motorbikes: BCN City

VOLTA-CityEcologica alternativa per moversi in città, la BCN City della spagnola Volta Motorbikes è guidabile con patente A1 o B ed ha un’autonomia di 70km (ma c’è anche la versione che arriva a 100km). Questa moto elettrica spagnola permette una velocità massima di 120km/h è quindi a tutti gli effetti un mezzo “equivalente” ad un moderno 125cc con la differenza che il “pieno” cosa poco meno di 1 euro e si può fare in circa 2 ore collegandosi ad una normale presa a 220V con il cavo del caricatore integrato nascosto sotto la parte finale della sella. Nel “serbatoio” trova posto un pratico vano porta casco e un connettore USB. Con un prezzo compreso tra gli 8 e i 9000 euro si può comprare una delle moto elettriche più economiche attualmente in commercio, godere di accesso illimitato a tutte le ZTL cittadine e guidare un mezzo dal design ricercato.

VOLTA-CITY-Charging-011Ecological alternative to your classical urban commuter, the BCN City made by spanish company Volta Motorbikes can be driven with A1 or B license and has a 70 km range (but there is also the 100 km version). This spanish electric motorcycle has a top speed of 120 km/h, it can be used like a modern 125cc with the difference that to “fill it up” costs less than 1 euro and can be done in about 2 hours by connecting the integrated charger cable hidden under the saddle to a normal 220V socket . In the “tank” there is a practical space for your helmet a USB connector. With a price around 8-9000 Euro you can buy one of the cheapest electric motorbike currently on the market, enjoy unlimited access to all the controlled traffic zone in your town and drive a bike with a stylish design.

Alta Motors Redshift MX: pure torque

RedshiftMX_LeftSideAlta Motors, based in California, was born more than nine years ago by the idea of two friends, Jeff Sand and Derek Dorresteyn, thinking that electric technology was ready (at least for motocross and off road) to potentially offer a better motorbike.  The question was one of range and energy: Could you put enough batteries in an electric dirtbike to last a pro moto and a little bit more? Dorresteyn did the numbers and found you could – if you were careful with the design and kept the weight of everything else low. Since 2009, the two guys worked to create a 250cc-class e-bike and had begun to put together a company to realize it. Every design decision for the Redshift was taken to be fully competitive with conventional motorcycles. Since the first concept to production, the battery design evolved  but what stayed constant was that it offered a little under 6 kWh of capacity (enough for a 30-minute pro moto or about two hours of trail use) and weighed less than 70 pounds. So every part of the bike has to be light. The Redshift MX has 40 HP liquid-cooled AC Permanent Magnet Motor (ACPM), no clutch and a Waterproof Li-Ion 350V (5.8kW/h Battery Pack). You can set the power using 4 different Maps from low traction to crazy power (and no range!). Top speed 65 MPH. For more info vist: Alta Motors    (all photos from Alta web page)

RedshiftMX_FrontBack

Alta Motors, in California, è nata più di nove anni fa dall’idea di due amici, Jeff Sand e Derek Dorresteyn, pensando che la tecnologia elettrica fosse pronta (almeno per il motocross e il fuori strada) per offrire una moto migliore. L’interrogativo era su potenza e durata: è possibile mettere abbastanza batterie su una moto per una sessione di motocross e magari oltre? Dorresteyn conti alla mano ha detto sì – curando al massimo il design e riducendo il peso di tutte le parti. Dal 2009, i due ragazzi hanno lavorato per creare una moto elettrica paragonabile ad una classe 250cc e hanno iniziato a costruire l’azienda per realizzarla. Ogni decisione di progettazione per la Redshift è stata presa nell’ottica di essere pienamente competitivi con le moto tradizionali. Dal primo progetto alla produzione, il disegno della batteria si è evoluto ma quello che è rimasto costante era che offriva un po’ meno di 6 kWh di capacità (sufficiente per un 30 minuti di motocross o circa due ore di utilizzo in offroad) e pesava meno di 30 Kg. Quindi ogni parte della moto doveva essere necessariamente leggera. La Redshift MX dispone di un motore a magnete permanente AC raffreddato a liquido (ACPM) da 40 CV, senza frizione e una batteria ioni di Litio impermeabile da 350V (5,8kW/h). È possibile impostare l’erogazione utilizzando 4 diverse mappature partendo dalla trazione lenta alla potenza folle (ma ridottissima autonomia). La velocità massima è di circa 105 Km/h. Per maggiori informazioni vistate: Alta Motors  (foto dal sito della casa)

Empulse: fine di un sogno

Victory_Empulse_TTNata con il marchio Brammo che l’ha progettata e messa in produzione e poi ceduta nel 2015 al gruppo Polaris che l’ha inserita come elettrica nel listino del marchio Victory la Empulse è uno di quei casi in cui un bel progetto finisce nel modo più inglorioso possibile. Entrata in produzione nel 2013 era l’avversaria della Zero Motorcycles. Quando poi Polaris acquisì tutta la produzione il potenziale era notevole, le speranze che un costruttore di moto tradizionali avrebbe messo capitali ed ingegneria tanto necessari nelle moto elettriche per abbassarne il prezzo e semplificarne la difusione erano davvero elevate. In realtà il prodotto non è più stato sviluppato e, nonostante successi sportivi di categoria (2° posto assoluto alla Pikes Peak 2017), la moto pare destinata a lasciare i listini Victory (anche il marchio pare destinato a chiudere dopo 18 anni di attività), infatti il costruttore offre la moto a circa 16.000 dollari in modo di finire le scorte rimanenti di Empulse TT. Polaris ha dichiarato che fornirà i ricambi e supporto in garanzia per 10 anni dopo che la linea di produzione della Victory verrà smatellata. Un vero paccato che la Empulse non sia riuscita ad evolvere e rimanare sul mercato.

Italian Volt Lacama: electric custom

ItalianVolt_Lacama

Presented a few days ago the new Italian Volt Lacama, the first fully customizable Italian electric motorcycle. Covers the 0-100km/h in 4.6 seconds, it has a range of about 180km, a top speed (electronically limited) of 180 km/h, retrieves up to 80% capacity in just 40 minutes and 100% charging from standard power line in 3 hours. The 35,000 euros price tag puts this technological gem among ultimate status symbol for fine palates and good wallet. Produced only on demand, Lacama offers the possibility to combine the 12 pieces of body in five different designs and different colors, using 3D printing. Keeping the same basic structure, which has top components, such as brakes Brembo and Ohlins suspension. Weight is the only limit: the Italian Volt naked weighs 250kg. A figure which however does not limit the performance thanks to the 95HP electric motor.


Presentata alcuni giorni fa la nuova Italian Volt Lacama, la prima moto elettrica italiana completamente personalizzabile. Copre lo 0-100km/h in 4,6 secondi, ha un’autonomia di circa 180km, raggiunge una velocità massima (autolimitata) di 180 km/h, recupera fino all’80% della carica in soli 40 minuti e in 3 ore si carica completamente da rete standard. Il listino previsto di 35.000 euro la colloca questo gioiello tecnologico tra gli status symbol per palati fini e portafolgi in salute. Prodotta solo su ordinazione, Lacama offre la possibilità di combinare a piacimento le 12 parti delle sovrastrutture, in cinque varianti di design e differenti colori, sfruttando la stampa 3D. Ferma restando la struttura base, che conta componenti di prim’ordine, come i freni Brembo e le sospensioni della Ohlins. Unico limite il peso: la naked sportiva Italian Volt pesa infatti 250kg. Un dato che comunque non limita le performance grazie alla potenza di 95 CV del motore elettrico.

Alta Motors Dirt Tracker Concept

altamotor_dirt

Concepita dalla start-up di moto elettriche Alta Motors fondata nel 2007, che è riuscita a raccogliere oltre 17 milioni di dollari dai finanziatori (tra questi i co-fondatori di Tesla, Marc Tarpenning e Martin Eberhard), la concept Dirt Tracker è un piccolo gioiello che molto farà discutere. Il motore elettrico secondo le prime informazioni trapelate dovrebbe avere l’equivalente di 40 cavalli, 162 Nm e un’autonomia di almeno 80 km, il pacco batterie dovrebbe essere da 5,8kWh, con un ciclo di ricarica di due ore e mezza da rete a 220V. La moto dovrebbe debuttare il 10 febbraio al The One Moto Show di Portland. Pur essendo ancora una concept, il team di Alta Motors non ha badato a spese per i componenti: i cerchi ruota sono preziosi BSR in fibra di carbonio da 19″ mentre le sospensioni sono della White Power, di gran classe anche la pinza freno Brembo con attacco radiale all’anteriore. Un gioiello tecnologico ed ecologico che permette di muoversi con stile nella giungla d’asfalto di tutti i giorni.


Conceived by the young start-up of electric motorcycles Alta Motors, which raised more than $17 million from contributors (including the Tesla co-founders, Marc Tarpenning and Martin Eberhard), the Dirt Tracker concept is a little gem that will be on people mouth. The electric motor, according to the first leaked information, should have the equivalent of 40HP, 162 Nm and a range of at least 80 km, the battery pack should be 5.8kWh, with a charging cycle of two hours and a half from 220V outlet. The bike should debut Feb. 10 at the One Moto Show in Portland. Although still a concept, the Alta Motors team has spared no expense for the components: the wheel rims are valuable BSR carbon fiber 19″ while the suspensions are provided by White Power, top class Brembo brake caliper with front lower mount. A technological and ecological jewel to go around in style in the everyday asphalt jungle.

Armotia Due R & Due X: cool italian ride

8857

When we talk about made in Italy, we must talk about passion, commitment and creativity. When a small company creates something new and ready to give you a glimpse of future, great time in fun and a true vision of cool green mobility you must stand up and give honor to the result. At the last EICMA edition Armotia presented the 2017 line-up with two great fun bikes: Due R and Due X, the first electric 2WD fun-bikes. The DUE-R is a trail bike close to a supermotard ready to give you emotions on road and, why not, off road riding on your favorite tracks with the power of two electric engines: a permanent magnets 3-phase, axial flux in the rear and a permanent magnets 3-phase, radial flux in the front. Characterized by 19″ and 17″ wheels with 110/80 e 140/80 tyres respectively. With a total power of 15HP and 90km/h of top speed and 1 hour and 30 minutes of pure fun. The DUE-X is a off-road bike the has the same engines of its sister but has a hard off-road set up, equipped with a 43mm UPS fork and an OHLINS monoshock. The over dimensioned swingarm and the ergonomics make the bikes stable and amazing to be ridden. For more info vist: ARMOTIA.COM

8759

Quando si parla di Made in Italy, si deve parlare di passione, impegno e creatività. Quando una piccola azienda crea qualcosa di nuovo pronto a darvi un assaggio del futuro, grandi momenti di divertimento e una vera e propria visione della migliore mobilità green è necessario alzarsi in piedi e rendere onore al risultato. Alla scorsa edizione di EICMA la Armotia ha presentato la gamma 2017 con due grandi fun-bikes: Due-R e Due-X, le prime fun-bike a due ruote motrici. La DUE-R è una trail bike che si avvicina ad una supermotard pronta a darvi emozioni su strada e, perché no, anche fuori strada sui vostri percorsi preferiti con la potenza di due motori elettrici: a magneti permanenti a 3 fasi, flusso assiale nel posteriore e una magneti permanenti 3 fasi, flusso radiale nella parte anteriore. Caratterizzato da cerchi da 19″e 17″ con pneumatici 110/80 e 140/80 rispettivamente. Con una potenza totale di 15CV e 90 km/h di velocità massima e 1 ora e 30 minuti di puro divertimento. La DUE-X è una moto off-road che sfrutta gli stessi motori della sorella, ma impostata per del vero fuoristrada, dotata di una forcella UPS da 43 millimetri e di un monoammortizzatore OHLINS. Il forcellone sovradimensionato e l’ergonomia rendono le moto stabili e sorprendenti nella guida. Per maggiori informazioni vistate: ARMOTIA.COM

8814

8804