motociclette

Meijs Motorman: retro green

04-MEIJS-Motorman_Jet-Black-side_2-1596x1080Da un’idea di Ronald Meijs nasce la Motorman una motocicletta elettrica dallo stile retro. Chiare le citazioni di un’epoca eroica con un design pulito e minimalista che danno a questo “motorino” un fascino notevole. Ebbene sì la Meijs Motorman rinverdisce i fasti dei motorini che poi sono stati soppiantati dai moderni scooter, lo fa però in chiave green. Un oggetto di design che permette di girare in città a zero emissioni. Omologazione europea L1E, motore elettrico brushless montato al mozzo posteriore (2000W), velocità massima 25 o 45 km/h in base alla versione e di conseguenza anche l’autonomia che può essere di 70-100 km e 50-65 km. Nel serbatoio si nasconde la batteria agli Ioni di Litio da 1,5kWh. Il tutto con un peso complessivo di 45kg. La Motorman è in vendita ad un prezzo di 5950 euro (iva inclusa).


From the idea of Ronald Meijs takes origin the Motorman a light retro styled motorcycle. You can see a strong homage to the classic motorcycles from 1910 with a clear and minimal design that gives this moped a strong identity. The Meijs Motorman is green rebirth of classical mopeds left behind by modern scooters. It’s a cool design thing with a green soul. The zero emission bike ha a L1E European omologation, with an electric (2000W) hub motor in the rear wheel, two versions with two power and range steps: 25km/h top speed and 70-100km range, 45km/h top speed and 50-65km range. In the “false” tank is hidden a 1,5 kWh Lithium-Ion battery. The weight is 45kg.  Price 5950 euros (VAT included).

Annunci

Saroléa MANX7: electric reborn

Sarolea_MANX7

Lo storico marchio belga Soroléa rinasce grazie all’impresa di due fratelli gemelli, Torsten e Bjorn Robbens che nel 2010 hanno rilevato il marchio con lo scopo di sviluppare e costruire mezzi elettrici ad alte prestazioni. Dopo aver portato a casa un 4 posto alla TT Zero sull’isola di Man nel 2014 e nel 2016 con la SP7, ora presentano la versione stradale del loro bolide a zero emissioni: la MANX7. I numeri sono davvero notevoli: 160CV (120kW) di potenza, 240Km/h di velocità massima e 330km di autonomia.


The historic brand Sorolea is back to life thanks to the job of two twin brothers, Torsten and Bjorn Robbens. Robbens bought the brand to develop and build high-performance electric race machines. After two 4th places at the TT Zero on the Isle of Man with their SP7 an lot of improvements, now they are unveiling the road legal evolution of the beast: the MANX7. Numbers are really impressive: 160HP (120kW), top speed at 150MPH and a range of 205 miles.

Super SOCO TC: urban, stylish, green

SuperSOCO_TC

Una piccola e leggera cafè racer con motore elettrico, così si potrebbe definire velocemente la Super SOCO TC. In termini di dimesione e potenza si va a confrontare con la classe 125cc dei motori termici. In termini di stile l’impostazione vuole richiamare le moto anni 60-70 un revival che ora di moda. In termini tecnici la TC non potrebbe essere più lontana dal mondo vintage, la moto infatti è spinta da un motore hub 17″ da 1500W(inserito nel mozzo della ruota posteriore) sviluppato dalla Bosch, l’alimentazione è fornita da una batteria da 30Ah alloggiata in quello che un tempo sarebbe stato il serbatoio e che può essere affiancata da una gemella in modo da raddoppiare la percorrenza massima che è di circa 90km. La TC ha anche una sorella minore denominata TS (foto sotto) con potenza confrontabile ad un ciclomotere 50cc ma dal piacevole design motociclistico. Le moto sono prodotte in Cina e commercializzate dall’australiana VMOTO Ltd. (www.vmoto.com)

Super_Soco_TS

A nice, light and full electric cafè racer, this could be a short definition of the Super SOCO TC. Dimension and power put this bike in 125cc category, the style is a fine “neoclassic” revival of bikes from the 60s and 70s but the technology is really far from this stylish era. The TC has a 17″ hub motor (inside the rear wheel) developed by Bosch, the 30Ah battery is inside the former gas tank where is possible to put a second battery to double the range from about 90km to 180. The TC has small sister called TS with the power of a 50cc moped (see the pic above) and a fine modern design. The Super SOCO are built in China and distributed by VMOTO Ltd. (www.vmoto.com) based in Australia.

Volta Motorbikes: BCN City

VOLTA-CityEcologica alternativa per moversi in città, la BCN City della spagnola Volta Motorbikes è guidabile con patente A1 o B ed ha un’autonomia di 70km (ma c’è anche la versione che arriva a 100km). Questa moto elettrica spagnola permette una velocità massima di 120km/h è quindi a tutti gli effetti un mezzo “equivalente” ad un moderno 125cc con la differenza che il “pieno” cosa poco meno di 1 euro e si può fare in circa 2 ore collegandosi ad una normale presa a 220V con il cavo del caricatore integrato nascosto sotto la parte finale della sella. Nel “serbatoio” trova posto un pratico vano porta casco e un connettore USB. Con un prezzo compreso tra gli 8 e i 9000 euro si può comprare una delle moto elettriche più economiche attualmente in commercio, godere di accesso illimitato a tutte le ZTL cittadine e guidare un mezzo dal design ricercato.

VOLTA-CITY-Charging-011Ecological alternative to your classical urban commuter, the BCN City made by spanish company Volta Motorbikes can be driven with A1 or B license and has a 70 km range (but there is also the 100 km version). This spanish electric motorcycle has a top speed of 120 km/h, it can be used like a modern 125cc with the difference that to “fill it up” costs less than 1 euro and can be done in about 2 hours by connecting the integrated charger cable hidden under the saddle to a normal 220V socket . In the “tank” there is a practical space for your helmet a USB connector. With a price around 8-9000 Euro you can buy one of the cheapest electric motorbike currently on the market, enjoy unlimited access to all the controlled traffic zone in your town and drive a bike with a stylish design.

Alta Motors Redshift MX: pure torque

RedshiftMX_LeftSideAlta Motors, based in California, was born more than nine years ago by the idea of two friends, Jeff Sand and Derek Dorresteyn, thinking that electric technology was ready (at least for motocross and off road) to potentially offer a better motorbike.  The question was one of range and energy: Could you put enough batteries in an electric dirtbike to last a pro moto and a little bit more? Dorresteyn did the numbers and found you could – if you were careful with the design and kept the weight of everything else low. Since 2009, the two guys worked to create a 250cc-class e-bike and had begun to put together a company to realize it. Every design decision for the Redshift was taken to be fully competitive with conventional motorcycles. Since the first concept to production, the battery design evolved  but what stayed constant was that it offered a little under 6 kWh of capacity (enough for a 30-minute pro moto or about two hours of trail use) and weighed less than 70 pounds. So every part of the bike has to be light. The Redshift MX has 40 HP liquid-cooled AC Permanent Magnet Motor (ACPM), no clutch and a Waterproof Li-Ion 350V (5.8kW/h Battery Pack). You can set the power using 4 different Maps from low traction to crazy power (and no range!). Top speed 65 MPH. For more info vist: Alta Motors    (all photos from Alta web page)

RedshiftMX_FrontBack

Alta Motors, in California, è nata più di nove anni fa dall’idea di due amici, Jeff Sand e Derek Dorresteyn, pensando che la tecnologia elettrica fosse pronta (almeno per il motocross e il fuori strada) per offrire una moto migliore. L’interrogativo era su potenza e durata: è possibile mettere abbastanza batterie su una moto per una sessione di motocross e magari oltre? Dorresteyn conti alla mano ha detto sì – curando al massimo il design e riducendo il peso di tutte le parti. Dal 2009, i due ragazzi hanno lavorato per creare una moto elettrica paragonabile ad una classe 250cc e hanno iniziato a costruire l’azienda per realizzarla. Ogni decisione di progettazione per la Redshift è stata presa nell’ottica di essere pienamente competitivi con le moto tradizionali. Dal primo progetto alla produzione, il disegno della batteria si è evoluto ma quello che è rimasto costante era che offriva un po’ meno di 6 kWh di capacità (sufficiente per un 30 minuti di motocross o circa due ore di utilizzo in offroad) e pesava meno di 30 Kg. Quindi ogni parte della moto doveva essere necessariamente leggera. La Redshift MX dispone di un motore a magnete permanente AC raffreddato a liquido (ACPM) da 40 CV, senza frizione e una batteria ioni di Litio impermeabile da 350V (5,8kW/h). È possibile impostare l’erogazione utilizzando 4 diverse mappature partendo dalla trazione lenta alla potenza folle (ma ridottissima autonomia). La velocità massima è di circa 105 Km/h. Per maggiori informazioni vistate: Alta Motors  (foto dal sito della casa)

Empulse: fine di un sogno

Victory_Empulse_TTNata con il marchio Brammo che l’ha progettata e messa in produzione e poi ceduta nel 2015 al gruppo Polaris che l’ha inserita come elettrica nel listino del marchio Victory la Empulse è uno di quei casi in cui un bel progetto finisce nel modo più inglorioso possibile. Entrata in produzione nel 2013 era l’avversaria della Zero Motorcycles. Quando poi Polaris acquisì tutta la produzione il potenziale era notevole, le speranze che un costruttore di moto tradizionali avrebbe messo capitali ed ingegneria tanto necessari nelle moto elettriche per abbassarne il prezzo e semplificarne la difusione erano davvero elevate. In realtà il prodotto non è più stato sviluppato e, nonostante successi sportivi di categoria (2° posto assoluto alla Pikes Peak 2017), la moto pare destinata a lasciare i listini Victory (anche il marchio pare destinato a chiudere dopo 18 anni di attività), infatti il costruttore offre la moto a circa 16.000 dollari in modo di finire le scorte rimanenti di Empulse TT. Polaris ha dichiarato che fornirà i ricambi e supporto in garanzia per 10 anni dopo che la linea di produzione della Victory verrà smatellata. Un vero paccato che la Empulse non sia riuscita ad evolvere e rimanare sul mercato.

Italian Volt Lacama: electric custom

ItalianVolt_Lacama

Presented a few days ago the new Italian Volt Lacama, the first fully customizable Italian electric motorcycle. Covers the 0-100km/h in 4.6 seconds, it has a range of about 180km, a top speed (electronically limited) of 180 km/h, retrieves up to 80% capacity in just 40 minutes and 100% charging from standard power line in 3 hours. The 35,000 euros price tag puts this technological gem among ultimate status symbol for fine palates and good wallet. Produced only on demand, Lacama offers the possibility to combine the 12 pieces of body in five different designs and different colors, using 3D printing. Keeping the same basic structure, which has top components, such as brakes Brembo and Ohlins suspension. Weight is the only limit: the Italian Volt naked weighs 250kg. A figure which however does not limit the performance thanks to the 95HP electric motor.


Presentata alcuni giorni fa la nuova Italian Volt Lacama, la prima moto elettrica italiana completamente personalizzabile. Copre lo 0-100km/h in 4,6 secondi, ha un’autonomia di circa 180km, raggiunge una velocità massima (autolimitata) di 180 km/h, recupera fino all’80% della carica in soli 40 minuti e in 3 ore si carica completamente da rete standard. Il listino previsto di 35.000 euro la colloca questo gioiello tecnologico tra gli status symbol per palati fini e portafolgi in salute. Prodotta solo su ordinazione, Lacama offre la possibilità di combinare a piacimento le 12 parti delle sovrastrutture, in cinque varianti di design e differenti colori, sfruttando la stampa 3D. Ferma restando la struttura base, che conta componenti di prim’ordine, come i freni Brembo e le sospensioni della Ohlins. Unico limite il peso: la naked sportiva Italian Volt pesa infatti 250kg. Un dato che comunque non limita le performance grazie alla potenza di 95 CV del motore elettrico.