Uncategorized

Tesla Model 3: the next big step

Here We are! Tesla Model 3 is coming! With a 35000$ price tag and a 215 miles (345km) range. Elon Musk started his presentation of the upcoming new car with 130.000 pre-orders in less than 24 hours! So future is coming with the next big step by Tesla. First arrivals in 2017.

Tesla_model3

Ci siamo! Tesla model 3 sta arrivando! Confermando il prezzo (americano) di 35000$ (facilmente 40000 euro da noi) e con un’autonomia di almeno 345km (che Tesla conta di migliorare). Elon Musk ha cominciato la presentazione del nuovo modello in arrivo con già 130000 pre-ordini in meno di 24 ore! Il futuro si avvicina con un altro grande passo di Tesla. Prime consegne a 2017 inoltrato.

Tesla-Model-3-interior

Tesla-Model-3-side

Analisi del 2014

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

Una metropolitana a New York trasporta 1 200 persone. Questo blog è stato visto circa 4.900 volte nel 2014. Se fosse una metropolitana di New York, ci vorrebbero circa 4 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Auto elettriche, la batteria al grafene made in Italy

dal sito Corriere dello Sport.it Motori 19/08/2014

graphene_batteries
200 volte più resistente dell’acciaio, conduce il calore 20 volte meglio del rame: grazie al grafene l’Istituto di Tecnologia di Genova sta sviluppando una super-batteria che durerà di più e peserà meno.

Il grafene è un materiale derivato dalla grafite, ossia dal carbonio: una sfoglia sottolissima (in pratica è bidimensionale, essendo lo spessore di un solo atomo), molto resistente, leggero e straordinario conduttore di calore. Scoperto nel 2004 da due ricercatori russi (Andre Geim e Konstantin Novoselov, Premi Nobel nel 2010), a dieci anni di distanza troverà presto un’applicazione pratica nel campo delle batterie elettriche, elemento assolutamente fondamentale nel mondo del terzo millenio. Miliardi di smartphone, tablet e portatili, milioni di auto elettriche e ibride potrebbero, nell’arco di pochi anni, essere alimentate da batterie al grafene con un’efficienza superiore del 25% rispetto a una tradizionale batteria al litio. La progettazione è frutto della ricerca dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, dove un team guidato da Vittorio Pellegrini e Bruno Scrosati ha lavorato in collaborazione con il Cnr e la Sapienza di Roma. Il procedimento, in soldoni, consiste nel creare un “inchiostro” di grafene, una sostanza liquida che viene poi spalmata sugli elettrodi delle batterie (uno strato praticamente impercettibile), consentendo alla stesse di aumentare di un quarto la capacità di carica. Tradotto in un utilizzo pratico significa che un’auto elettrica con autonomia di 150 km, ad esempio, potrebbe passare a 200 km. Inoltre si abbatterebbero notevolmente i tempi di ricarica: da ore a minuti. L’Istituto, da solo, è in grado di produrre solo pochi litri di grafene, ma recentemente è stato stretto un accordo con l’azienda comasca Directa Plus, che con 30 tonnellate all’anno è la maggiore produttrice in Europa. A quanto pare il made in Italy non è morto.

for US and UK readers also see this MIT Technology Review article: Graphene Supercapacitors ready for electric vehicle energy storage say korean engineers

FIA Formula E championship: ready, steady… GO!

Here is a video from the event simulation at Donington Park from Formula E web site. The first race of a new era will be the 13th of September 2014 in Beijing.


Ecco un video dalla simulazione di gara a Donington Park dal sito FIA Formula E. La prima gara di una nuova era sarà a Pechino il 13 settembre 2014.

SORA by Lito Green Motion: unexpected zero emission cruiser

Immagine

E’ da tanto tempo che seguo con interesse e attenzione l’evoluzione della mobilità a zero emissioni, in principio il panorama era limitato e l’unico vero player credibile in questo campo sembrava Elon Musk con Tesla, poi esplorando meglio questo settore sono apparsi altri produttori che però si sono impegnati nel mondo delle due ruote. In questo articolo presento una possente motocicletta che mescola elementi stilistici delle street fighter e dei bobber custom. SORA, costruita dalla Lito Green Motion (http://www.litogreenmotion.com/) in Canada, è una cruiser con telaio in alluminio, elementi del corpo in fibra di carbonio e con motore elettrico trifase a induzione raffreddato a liquido in grado di arrivare a 190 km/h e con un’autonomia compresa tra 100 e 200 km a seconda del tipo di utilizzo. Dotata di sella monoposto regolabile elettricamente e di navigatore gps con touch screen e porta usb. Lo stile particolarmente muscolare la rende una vera alternativa green alle cruiser e custom di maggiore taglia. E’ una moto ad alta tecnologia e costruita in piccoli numeri (almeno per ora) è quindi il prezzo risulta impegnativo circa 31400 euro. Ad ora l’unico concessionario europeo si trova a Berlino. Spero vivamente un giorno di vedere molti mezzi come questo sulle nostre strade.

Assaggi d’arte in vendita: InstaCanvas apre la mia gallery

Questa volta faccio un po’ di sana autopromozione, finalmente InstaCanvas ha messo online la mia gallery dove è possibile comprare i quadri delle mie foto scattate dalla vita di tutti i giorni usando sempre e solo il mio iPhone. Un assaggio della mia arte fotografica, il piatto vero e proprio, inutile dirlo, è quello cucinato con la mia Eos.

A taste of my “art”. My InstaCanvas gallery is online!

Mr.Replicars aka Filippo Penati gallery