ADAS

Halo bike by Damon Motorcycles

Halo_bike

The Halo bike is a prototype built by Damon Motorcycles based in Vancouver, Damon is a leading two-wheel technology company that employs radical innovations in sensor fusion, robotics and AI to expand the reach of a rider’s senses in 360º and deliver enhanced situational awareness. Halo is intended as a technology demonstration platform for: electrification, connectivity and AI (sensors for road safety). Damon’s Advanced Warning System for Motorcycles (AWSM™) understands unprotected conditions and specific vehicle dynamics of motorcycles that add to a rider’s vulnerability. Damon’s forward, side and rear detection algorithms inter-communicate to form a complete 360º ‘birds’ eye’ view of what’s happening around the motorcycle at all times. At Damon algorithms are tested over thousands of virtual and real-world miles before a motorcycle can detect and anticipate accidents on all sides of the rider in all environmental conditions. With cellular connectivity, possible collision scenarios are recorded. The data is then sent automatically to a dedicated cloud platform where a sophisticated AI engine continually learns and updates algorithms. For more info visit: damonxlabs.com

Halobike_3

La moto Halo è un prototipo costruito dalla Damon Motorcycles con sede a Vancouver, Damon è un’azienda leader nel settore delle tecnologie a due ruote che impiega innovazioni radicali nella fusione di sensori, robotica e intelligenza artificiale per ampliare l’ampiezza dei sensi di un motociclista a 360º e fornire una maggiore consapevolezza della situazione. Halo è intesa come una piattaforma di dimostrazione tecnologica per: elettrificazione, connettività e intelligenza artificiale (sensori per la sicurezza stradale). L’Advanced Warning System for Motorcycles (AWSM ™) della Damon coglie le condizioni non protezione e le dinamiche specifiche dei veicoli che aumentano la vulnerabilità del biker. Gli algoritmi di rilevamento anteriore, laterale e posteriore di Damon comunicano tra loro in modo da formare una vista a 360 ° “a volo d’uccello” di ciò che accade intorno alla motocicletta in ogni momento. Gli algoritmi di Damon sono testati su migliaia di miglia sia virtuali che nel mondo reale prima che una motocicletta possa rilevare e anticipare incidenti su tutti i lati del pilota in tutte le condizioni ambientali. Con la connettività cellulare, vengono registrati possibili scenari di collisione. I dati vengono quindi inviati automaticamente a una piattaforma cloud dedicata in cui un sofisticato motore di intelligenza artificiale impara e aggiorna continuamente gli algoritmi. Per maggiori informazioni visita: damonxlabs.com

Annunci