BEV

Mustang Lithium concept: green and furious

ford-mustang_lithium_concept-2019-1600-02

At SEMA 2019 in Las Vegas, Ford and Webasto unveiled the Mustang Lithium concept. The car has a Phi-Power dual-core electric motor and dual power inverters powered by an 800V battery system by Webasto. The package produces 900HP! The vehicle has custom carbon fiber body components, a 1.0″ lowered stance and 20″ staggered fitting forged wheels, brakes with six pistons calipers from the Shelby GT350R. The car also fit a fun manual transmission (Getrag MT92) for hardcore car lovers. The car is a one-off but never say never.

ford-mustang_lithium_concept-2019-1600-07

Al SEMA 2019 di Las Vegas, Ford e Webasto hanno presentato la concept Mustang Lithium. L’auto ha un motore elettrico dual-core Phi-Power e inverter a doppia alimentazione supportati da un sistema di batterie da 800 V prodotto da Webasto. Il tutto sprigiona ben 900CV! Il veicolo ha componenti dellla carrozzaria in fibra di carbonio personalizzati, assetto ribassato di circa 2cm e ruote forgiate da 20″, freni con pinze a sei pistoncini della Shelby GT350R. L’auto monta anche una trasmissione manuale (Getrag MT92) per i fanatici del cambio alla vecchia maniera. L’auto è un pezzo unico ma mai dire mai…

ford-mustang_lithium_concept-2019-1600-05

Tesla VS Porsche: Top Gear video

From the Top Gear YouTube channel the challenge between the Tesla Model S Performance and the new Porsche Taycan Turbo S. Two different ways to think the EV sedan. Not only numbers…


Dal canale YouTube di Top Gear la sfida tra la Tesla Model S Performance e la nuova Porsche Taycan Turbo S. Due modi diversi di pensare la berlina elettrica. Non solo numeri …

Volvo XC40 Recharge: compact Swedish electric

XC40recharge_0

Volvo presented its new full electric compact SUV: the XC40 Recharge. Recharge will be Volvo’s branding for its future EVs and plug-in hybrid models (using technology from the sister company Polestar). The model looks similar to the standard (ICE) XC40 but with some new details. The grille is now closed, except for a small slit at the bottom. Color contrast: the lower fascia, mirror caps, and roof in black. Now the car has room under the hood, and so there’s now a spot for cargo in there. The XC40 Recharge has a range of over 249 miles (about 400 Km) in the WLTP test cycle. The 4WD electric powertrain has 2 motors (one per each axle) and produces 408 HP (304 kW). Using a fast charger (150kW), the system can go from 10% to 80% of the capacity in 40 minutes. The car interior looks almost identical to other models in the range. It has Volvo’s new Android-powered infotainment system.

XC40recharge_3

XC40recharge_4

Volvo ha presentato il suo nuovo SUV compatto elettrico: la XC40 Recharge. “Recharge” sarà il marchio Volvo per i suoi futuri modelli ibridi plug-in e i veicoli elettrici (utilizzando la tecnologia della consociata Polestar). Il modello è molto simile alle XC40 con motore endotermico ma con alcuni nuovi dettagli. La griglia nateriore è ora chiusa, ad eccezione di una piccola fessura nella parte inferiore. Contrasto cromatico: fascia inferiore, calotte degli specchietti e tetto nero. Ora l’auto ha spazio sotto il cofano e quindi c’è un posto per un vano di carico. L’XC40 Recharge ha un’autonomia di circa 400 Km nel ciclo con test WLTP. Il gruppo propulsore elettrico a 4 ruote motrici ha 2 motori (uno per ogni asse) e produce 408 CV (304 kW). Utilizzando un caricabatterie rapido (150kW), il sistema può passare dal 10% all’80% di carica in 40 minuti. L’interno dell’auto sembra quasi identico agli altri modelli della gamma e ha il nuovo sistema di infotainment basato su Android.

XC40recharge_2

VW ID.3 an electric for the masses

Volkswagen_ID3

At the Frankfurt Motor Show 2019, VW has unveiled its, ready for the road, ID.3 full electric car based on the new MEB electric platform. The ID.3 will be offered with 3 different battery packs: 45 kWh battery pack for the base version with 330 Km range (WLTP tested), 58 kWh for the mid-range version (ID.3 1ST) with 420 Km range and 77 kWh battery pack for the long-range version that promises up to 550 Km range. Starting price at about 30000 euros (for the basic version). Tha car has overall dimesions near a VW Golf but with wheelbase similar to the Passat, so the there’s a lot of room for people inside. The cockpit has a very clean and essential design with two displays, one in front of the driver and one in the center for the infotainment system.

Volkswagen_ID3_cockpit

Al Motor Show di Francoforte 2019, VW ha presentato la sua ID.3, prima vettura elettrica di serie basata sulla nuova piattaforma MEB. L’ID.3 verrà offerta con 3 diversi pacchi batteria: il primo da 45 kWh per la versione base con autonomia di 330 Km (secondo test WLTP), il secondo da 58 kWh per la versione intermedia (ID.3 1ST) con autonomia di 420 Km ed infine il pacco batteria da 77 kWh per la versione a lungo raggio che promette fino a 550 km di percorrenza. Il prezzo di partenza sarà di circa 30000 euro (per la versione base). L’auto ha dimensioni complessive vicino a quelle di una VW Golf ma con un passo simile a quello della Passat, quindi c’è molto spazio per le persone all’interno. Il cockpit ha un design molto pulito ed essenziale con due display, uno davanti al guidatore e uno al centro per il sistema di infotainment.

Volkswagen_ID3_b

SEAT el-Born: EV is a family affair

SEAT_elBorn

During the last Geneva Motor Show SEAT presented its electric car prototype, the el-Born, an interesting MPV based on the Volkswagen Group’s MEB platform. The appearance of the car seems very close to the production car. The el-Born combines electrification, autonomous driving and connectivity and will arrive on the market in 2020, will be produced at the same plant in Zwickau (Germany) from which the VW ID will come out. Underneath the sporty MPV body, which incorporates some distinctive features of the brand, the car offers a powertrain with a 150 kW (204 HP) engine, capable of pushing the car 0-100 Km/h in 7.5 seconds. The declared range is 420 Km (with WLTP cycle), thanks to the 62 kWh high density battery. Inside, rationality reigns, with a linear and clean cockpit oriented towards the driver, with a 10” infotainment screen and digital instrumentation. Space is guaranteed: it is possible to place a bag between the two front seats. Seat el-Born can count on driver assistance systems that allow it to meet the criteria of autonomous level 2 driving (the car can intervene autonomously on steering, accelerator and brake, as well as parking alone).

SEAT_elBorn_int

Durante l’ultimo Salone di Ginevra SEAT ha presentato il suo prototipo di autovettura elettrica, la el-Born, una interessante MPV sulla base della piattaforma MEB del gruppo Volkswagen. L’aspetto della vettura pare molto vicino a quella che poi sarà la vettura definitiva. La el-Born unisce elettrificazione, guida autonoma e connettività e arriverà sul mercato nel 2020, sarà prodotta nello stesso stabilimento di Zwickau in Germania da cui uscira la VW ID. Sotto alla carrozzeria da monovolume sportiva, che riprende alcuni tratti distintivi del marchio, la vettura propone un powertrain con motore da 150 kW (204 CV), in grado di spingere la vettura a 100 Km/h da ferma in 7,5 secondi. L’autonomia dichiarata è di 420 Km (con ciclo WLTP), grazie alla batteria ad alta densità energetica da 62 kWh. Dentro regna la razionalità, con una plancia lineare e pulita orientata verso il guidatore, con schermo dell’infotainment da 10 pollici e strumentazione digitale. Lo spazio è garantito: tra i due sedili anteriori, infatti, è possibile sistemare una borsa. Seat el-Born può contare su sistemi di assistenza alla guida che le permettono di rispondere ai criteri della guida autonoma di livello 2 (l’auto può intervenire autonomamente su sterzo, acceleratore e freno, oltre a parcheggiare da sola).

SEAT_elBorn_back