zero emissioni

VW I.D. Buzz: shocking Bully

vwidbuzzconcept

Al Salone di Detroit NAIAS 2017 Volkswagen presenta la I.D. Buzz, una concept basata sul pianale Modular Electric Drive Kit (MEB) della concept I.D. mostrata a Parigi. Il richiamo al mitico pulmino Bully è più che evidente e la I.D. Buzz ne ripropone le doti di polivalenza in chiave moderna. Gli interni si possono configurare in differenti modi. Con un semplice tocco al logo Volkswagen al centro del volante, questo si ritrae automaticamente per fondersi con la plancia, mentre 10 scanner laser, telecamere e sensori radar e a ultrasuoni si attivano per prendere il commando. Naturalmente I.D. Buzz è una concept a emissioni zero, con un’autonomia stimata superiore a 430 km e una potenza massima di 275 kW (ben 374CV!):con due motori elettrici, uno davanti e uno dietro, che forniscono una trazione 4WD. La ricarica dovrebbe essere anche wireless e un’innovativa interfaccia, che fonde realtà aumentata e comandi vocali, agevola l’uso dei sistemi di bordo.


At the Detroit NAIAS 2017 Volkswagen presents the I.D. Buzz, a concept based on the same Modular Electric Drive Kit (MEB) platform of the I.D. concept shown in Paris. The recall to the mythical Bully van is undeniable and the I.D. Buzz recreates the same qualities of versatility in a modern key. The interior can be configured in different ways. With a simple touch to the Volkswagen logo in the center of the steering wheel, this automatically retracts to merge with the dashboard, while 10 laser scanners, cameras and radar sensors and ultrasound are activated for self driving. Of course I.D. Buzz is a zero-emission concept, with a estimated range at more than 430 km and a maximum power of 275kW (374CV!): With two electric motors, one in front and one behind, which provide a 4WD traction. Charging should be wireless, and an innovative interface, which fuses augmented reality and voice controls, facilitates the use of onboard systems.

Armotia Due R & Due X: cool italian ride

8857

When we talk about made in Italy, we must talk about passion, commitment and creativity. When a small company creates something new and ready to give you a glimpse of future, great time in fun and a true vision of cool green mobility you must stand up and give honor to the result. At the last EICMA edition Armotia presented the 2017 line-up with two great fun bikes: Due R and Due X, the first electric 2WD fun-bikes. The DUE-R is a trail bike close to a supermotard ready to give you emotions on road and, why not, off road riding on your favorite tracks with the power of two electric engines: a permanent magnets 3-phase, axial flux in the rear and a permanent magnets 3-phase, radial flux in the front. Characterized by 19″ and 17″ wheels with 110/80 e 140/80 tyres respectively. With a total power of 15HP and 90km/h of top speed and 1 hour and 30 minutes of pure fun. The DUE-X is a off-road bike the has the same engines of its sister but has a hard off-road set up, equipped with a 43mm UPS fork and an OHLINS monoshock. The over dimensioned swingarm and the ergonomics make the bikes stable and amazing to be ridden. For more info vist: ARMOTIA.COM

8759

Quando si parla di Made in Italy, si deve parlare di passione, impegno e creatività. Quando una piccola azienda crea qualcosa di nuovo pronto a darvi un assaggio del futuro, grandi momenti di divertimento e una vera e propria visione della migliore mobilità green è necessario alzarsi in piedi e rendere onore al risultato. Alla scorsa edizione di EICMA la Armotia ha presentato la gamma 2017 con due grandi fun-bikes: Due-R e Due-X, le prime fun-bike a due ruote motrici. La DUE-R è una trail bike che si avvicina ad una supermotard pronta a darvi emozioni su strada e, perché no, anche fuori strada sui vostri percorsi preferiti con la potenza di due motori elettrici: a magneti permanenti a 3 fasi, flusso assiale nel posteriore e una magneti permanenti 3 fasi, flusso radiale nella parte anteriore. Caratterizzato da cerchi da 19″e 17″ con pneumatici 110/80 e 140/80 rispettivamente. Con una potenza totale di 15CV e 90 km/h di velocità massima e 1 ora e 30 minuti di puro divertimento. La DUE-X è una moto off-road che sfrutta gli stessi motori della sorella, ma impostata per del vero fuoristrada, dotata di una forcella UPS da 43 millimetri e di un monoammortizzatore OHLINS. Il forcellone sovradimensionato e l’ergonomia rendono le moto stabili e sorprendenti nella guida. Per maggiori informazioni vistate: ARMOTIA.COM

8814

8804

Vespa Elettrica Concept: classic, iconic, green

piaggio_vespa_elettrica

At EICMA 2016, Piaggio just unveiled the Vespa Elettrica Concept. As the name says the gas motor and fuel tank are gone, now it has an electric motor and a battery pack. Same experience of riding of the Italian classic with zero emissions. A company spokesman told that “the style, agility, ease of use and riding pleasure will be the same as the Vespa we have always known.” The Elettrica will be the first electric scooter that Piaggio has released in 70 years. It’s expected that Piaggio will start producing the Elettrica in late 2017 ahead of the launch in 2018. While Piaggio didn’t announce an official price tag, some are guessing that the Elettrica will line up with other Vespas at the top. Maybe it won’t be cheap, sure You can find much less expensive electric scooters on the market already, but… well, none of them have a Vespa badge.


Ad EICMA 2016, Piaggio appena ha svelato la Vespa Elettrica Concept. Come dice il nome serbatoio e motore termico hanno ceduto il posto ad un motore elettrico e un pacco batteria. Stessa esperienza di guida del classico scooter ma con emissioni zero. Un portavoce della società ha detto che “lo stile, l’agilità, la facilità d’uso e il piacere di guida saranno gli stessi della Vespa che abbiamo sempre conosciuto.” Elettrica sarà il primo scooter elettrico che Piaggio ha prodotto in 70 anni. Si prevede che la Piaggio inizierà a produrre la Elettrica verso la fine del 2017 in vista del lancio nel 2018. Anche se Piaggio non ha comunicato un prezzo ufficiale, molti suppongono che la Elettrica si collocherà con le Vespa al top di gamma. Forse non sarà a buon mercato e di sicuro potete trovare altri scooter elettrici più economici presenti sul mercato, ma… come dire, nessuno di loro si chiama Vespa.

ItalJet Mantra/Bulldozer: high voltage vintage

italjet-electric-mantra

Crossing the thin line separating electric bicycles and electric motorcycles ItalJet is considering adding electric motorcycles to its line-up. The Mantra (& Bulldozer) is their latest project, a model with load of retro accents. With a style that recalls bike between the two world wars, the ItalJet Mantra has a strong appeal for the modern riders, as well. With a lot of leather work arriving from Brooks, the ItalJet Mantra is a eye catcher, while the black trim, springer fork and bobber tires add great looking style. A fashion statement of the higher taste and a highly functional, green commuting solution, ItalJet’s Mantra will be a real head-turner wherever it goes.


Superando la sottile linea che separa le bici elettriche dalle moto elettriche Italjet sta prendendo in seria considerazione l’inserimento di moto nella sua gamma. La Mantra (Bulldozer) è l’ultimo progetto, un modello con un carico di accenti retrò. Con uno stile che ricorda le motociclette prodotte tra le due guerre mondiali, l’Italjet Mantra sicuramente saprà attrarre anche biker moderni. Con un sacco dettagli in pelle prodotti da Brooks, l’Italjet Mantra attira lo sguardo, mentre la livrea nera, la forcella springer e le gomme bobber aggiungono grande stile all’insieme. Una dichiarazione di stile di gusto superiore e una soluzione altamente funzionale per chi vuol viaggiare green, La Mantra di Italjet farà girare le teste ovunque andrà.

italjet_bulldozer

Microlino: the electric Isetta

Microlino_side

La citycar elettrica Microlino, il cui design prende dichiaratamente spunto dalla Isetta degli anni 50, sembra verrà costruita in Italia. L’azienda svizzera Micro Mobility System di Küsnacht, ha infatti sottoscritto una joint venture con la Tazzari EV di Imola. Quest’ultima, infatti è parte di un gruppo industriale con ben 260 dipendenti, e produce da circa dieci anni microcar elettriche con oltre 1.300 esemplari venduti ad oggi. Sembra che i creatori di questa simpatica vetturetta abbiano già raccolto 1.500 ordini a scatola chiusa. L’accordo prevede che la produzione sarà avviata per fine del 2017; la Tazzari curerà la commercializzazione per il mercato italiano, mentre la Micro si occuperà in proprio degli altri mercati europei. La Microlino è omologata come quadriciclo pesante (L7e), ha la carreggiata posteriore strettissima come la Isetta, e come la progenitrice è accessibile dal portellone frontale.  Conta due posti, motore elettrico (da 15 kW) e trazione posteriore.  L’autonomia stimata, garantita da batterie agli ioni di litio, è di 100 km mentre la velocità massima dovrebbe essere di 90 km/h. Prezzo (per ora) indicativo: circa 12 mila euro.

The electric city car Microlino, whose design takes inspiration from the Isetta in the 50s, seems will be built in Italy. The Swiss company Micro Mobility System of Küsnacht, has signed a joint venture with the Tazzari EV located in Imola. Tazzari EV in fact, is part of an industrial group with up to 260 employees, and has a ten years business in electric microcar with over 1300 units sold. It seems that the creators of this nice little car have already collected 1500 orders. The agreement provides that the production will start by the end of 2017; Tazzari will handle sales for the Italian market, while the Micro will follow the other European markets. The Microlino is approved as a heavy quadricycle (L7e), the rear is very narrow as the Isetta, and as the progenitor is accessible from the unique front door. It has two seats, 15 kW electric motor and rear wheel drive. The estimated range, guaranteed by lithium-ion batteries, is 100 km and top speed should be 90 km/h. Indicative price: about 12000 euro.

 

Electric GT – Ferrari 308 GTE: green with style

ferrari_308_gte_01

An half burned Ferrari 308 GTS saved from the graveyard. Guys at Electric GT have made a great job, giving a new life to this Pininfarina design creature. A crazy cool project making an electric Ferrari with 415 HP, a 5 speed Porsche gearbox (in order to work with the torque of the new engine), a top speed of 156MPH and a range of 100 miles (with the Li-Ion 28.5kWh battery) next to become 200 miles range with a new 75kWh pack.

ferrari_308_gte_02

Una Ferrari 308 GTS mezza bruciata salvata dal cimitero. I ragazzi alla Electric GT hanno fatto un grandioso lavoro dando a questa creatura disegnata da Pininfarina una nuova vita. Un progetto folle e affascinante quello di costruire una Ferrari elettrica con ben 415CV, un cambio manuale Porsche (per reggere la coppia del nuovo motore elettrico), una velocità massima di circa 250km/h e un’autonomia di circa 150km (con le attuali batterie Li-Ion da 28.5kWh) che presto dovrebbero diventare 300km nuove batterie da 75kWh.

ferrari_308_gte_08

ferrari_308_gte_11